Nel probabile tentativo di fermare la centrale di videoconferenza che è Zoom, Google ha ampliato la sua app di comunicazione Meet per renderla disponibile a chiunque disponga di un account Gmail (in precedenza era aperto solo a coloro che disponevano di G Suite for-pay o account didattici). Sarai in grado di incontrare fino a 100 persone e attualmente non ci sono limiti di tempo; dopo il 30 settembre, le riunioni saranno limitate a 60 minuti.

Non devi fare nulla per ottenere l’app: appare automaticamente nella tua app Gmail come una piccola sezione “Meet” nella colonna di sinistra, proprio sotto il tuo elenco di categorie. Come è abitudine di Google, sta lentamente distribuendo l’app agli utenti di Gmail nelle prossime settimane: un collega con Gmail ha riferito di aver ottenuto l’app la scorsa settimana e l’ho trovata sul mio account Gmail nel fine settimana, ma almeno un collega ha riferito stamattina che non l’ha ancora ottenuto nel suo account Gmail. Tuttavia, se non puoi aspettare, puoi andare a meet.google.com per provarlo.

Il nuovo link Meet verrà visualizzato nella colonna di sinistra di Gmail.
 

Se vedi la sezione “Meet” nel desktop di Gmail, scoprirai che la tua nuova app di videoconferenza è in realtà molto comoda e semplice da usare.

Usa Incontra Gmail

  • Per avviare una sessione video, fai clic su “Avvia una riunione” proprio sotto il sottotitolo “Incontro”. (Se hai ricevuto un invito alla sessione Meet di qualcun altro, puoi fare clic su “Partecipa a una riunione” e copiare il codice della riunione che ti è stato inviato via email.)
  • Otterrai una nuova finestra del browser con una finestra video di anteprima sulla sinistra. A destra, sotto le parole “Riunione pronta” troverai l’indirizzo del collegamento per la riunione. Puoi copiarlo e inviarlo ad altri partecipanti. Fai clic su “Partecipa ora” per iniziare la riunione.
Google Meet
Fai clic su “Partecipa ora” per iniziare la riunione.
  • Se vuoi iniziare l’incontro con una presentazione, fai clic su “Presente” anziché “Partecipa ora”. Ti verrà data la scelta di quale delle finestre aperte sul tuo computer presentare. (Se vuoi fare una presentazione in seguito, ci sarà un’icona nella parte inferiore della nostra finestra per permetterti di cambiare.)
  • Dopo aver selezionato “Partecipa ora”, una finestra pop-up ti darà la possibilità di inviare un invito ai partecipanti. Al termine, esci dalla finestra per iniziare la riunione.
  • Quando uno dei tuoi ospiti desidera partecipare, riceverai una notifica; puoi selezionare “Ammetti” o “Rifiuta immissione”.
Google Meet
È possibile ammettere o negare l’ingresso a ciascun partecipante.
 

Google Meet ha un’interfaccia molto pulita e di facile comprensione. Sebbene non disponga dello stesso numero di funzionalità di app come Zoom (ad esempio, non è possibile registrare una sessione), esistono diverse opzioni utili.

  • Puoi scegliere uno dei tre diversi layout in cui visualizzare i partecipanti facendo clic sui tre punti nell’angolo e selezionando “Cambia layout”. Puoi scegliere tra la barra laterale (dove l’altoparlante si trova in una grande finestra e gli altri sono nelle anteprime); riflettore (dove vedi solo l’altoparlante) e piastrellato. Si noti che affiancato è disponibile solo se nella riunione sono presenti almeno tre persone. E non sarai incluso nelle tessere; la tua immagine video è minimizzata nel layout piastrellato.
Google Meet
Puoi attivare i sottotitoli o mostrare una presentazione utilizzando le icone nella parte inferiore della finestra.
 
  • Facendo clic su “Attiva sottotitoli” nella parte inferiore dello schermo, puoi utilizzare la funzione di sottotitoli di Google per mostrare ciò che ogni persona sta dicendo.
  • E, naturalmente, puoi disattivare l’audio o disattivare il video utilizzando le icone nella parte inferiore dello schermo.

C’è anche un modo per monitorare tutti i partecipanti alla riunione e chattare con loro. Nella parte in alto a destra della finestra, vedrai un pulsante con le icone delle persone e della chat; cliccaci sopra per aprire una finestra laterale con due schede.

  • La scheda contatti ti consente di vedere i nomi di tutti i partecipanti; fai clic sulla freccia a destra di ogni voce e un menu a discesa ti consentirà di aggiungere la persona alla finestra principale, disattivarla o rimuoverla dalla riunione.
  • La scheda chat ti consente di chattare con tutti o con le persone che partecipano alla riunione.
Google Meet
Puoi chattare o monitorare i tuoi partecipanti nella colonna di destra.
 

Per terminare una riunione, fai clic sull’icona del telefono rosso nella parte inferiore della finestra o rimuovi semplicemente la scheda.

Usa Incontra Google Calendar

Gmail non è l’unico posto dove troverai la nuova app: quando pianifichi una riunione utilizzando Google Calendar, ora troverai un nuovo pulsante per “Aggiungi videoconferenza di Google Meet”. Come puoi immaginare, il processo per la creazione di una riunione video è semplice.

Fai clic sul pulsante e avrai l’opportunità di copiare l’indirizzo web della riunione. Puoi anche aggiungere ospiti dal tuo elenco di contatti di Google o digitare i loro indirizzi email.

Google Meet
Google Meet ora fa parte del tuo calendario.

Se aggiungi ospiti, puoi quindi inviare loro inviti tramite e-mail alla riunione. Le e-mail includeranno solo tutte le informazioni sulla riunione e consentiranno loro di inviare una risposta (Sì / Forse / No) o suggerire un orario alternativo.

Usa Meet on mobile

Se desideri sfruttare il tuo nuovo accesso a Meet sul tuo telefono, scarica l’app Meet in Google Play o di Apple App Store.

Inoltre, se utilizzi l’app Calendario di Google, vedrai una selezione “Aggiungi videoconferenza” quando crei un evento. Fai clic su di esso e tutto ciò che vedrai sarà “Google Meet: aggiunti i dettagli della videoconferenza” – l’indirizzo della riunione verrà incluso nella voce del programma finale.

Quanto è sicuro Meet?

Google sta ovviamente cercando di evitare alcuni dei problemi di sicurezza che Zoom ha sofferto ad aprile, quando il suo formato relativamente aperto ha consentito agli intrusi di trovare la strada per le riunioni. Le garanzie che l’azienda cita includono:

  • Il codice per ogni riunione è diverso e randomizzato.
  • Ogni nuovo partecipante deve essere approvato individualmente dall’host e può essere disattivato o rimosso in qualsiasi momento.
  • Tutti gli utenti devono avere un account Gmail.
  • E infine, secondo Google, “Incontra le videoconferenze sono crittografate in transito e tutte le registrazioni archiviate in Google Drive sono crittografate in transito e inattive”.

Link alla fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here