A soli tre giorni dal suo internato, il piccolo Wolf Cukier di 17 anni si è reso conto che avrebbe fatto la storia – aiutando la NASA a scoprire il suo primo pianeta delle dimensioni della Terra che riposa nella zona abitabile della sua stella – il modo in cui la nostra Terra riposa nella sua zona di riccioli d’oro.

Nel 2019, quando Cukier ha terminato il suo ultimo anno alla Scarsdale High School di New York, è entrato a far parte del Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, come stagista estivo.

Il suo compito era quello di esaminare le variazioni di luminosità delle stelle catturate dal Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) della NASA e caricate nel progetto scientifico TESS di Planet Hunters.

“Stavo esaminando i dati per tutto ciò che i volontari avevano segnalato come un binario a eclissi, un sistema in cui due stelle ruotano l’una attorno all’altra e dalla nostra vista si eclissano a vicenda ogni orbita”, ha detto Cukier.

“Circa tre giorni dopo il mio internato, ho visto un segnale da un sistema chiamato TOI 1338. All’inizio ho pensato che fosse un’eclissi stellare, ma i tempi erano sbagliati. Si è rivelato essere un pianeta”, ha detto in una dichiarazione della NASA .

La scorsa settimana la NASA ha annunciato che il suo satellite in transito sull’esopianeta per sondaggi (TESS) ha trovato un pianeta in una zona abitabile, la gamma di distanze in cui le condizioni potrebbero essere giuste per consentire la presenza di acqua liquida sulla superficie.

“Ho notato un tuffo, o un transito, dal sistema TOI 1338, e quello è stato il primo segnale di un pianeta”, ha detto Cukier a NBC 4 a New York.

Secondo la NASA, TOI 1338 b è 6,9 volte più grande della Terra e si trova a circa 1.300 anni luce di distanza dalla Terra.

Il pianeta orbita quasi nello stesso piano delle stelle, quindi subisce regolari eclissi stellari.

Un articolo, che Cukier è stato coautore di scienziati della Goddard, della San Diego State University, dell’Università di Chicago e di altre istituzioni, è stato presentato a una rivista scientifica.

Nel frattempo, Cukier sta pianificando il suo futuro al college.

“Le mie prime tre scelte sono Princeton, MIT e Stanford”, ha detto a News 12.

Link alla fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here