Gli ultimi processori Ryzen di AMD arrivano a soli $ 100 con quad-core e supporto SMT.

Incontra il nuovo Ryzen 3 3100, impostato per costare solo $ 100, presenta 4 core, 8 thread e clock tra 3,6 e 3,9 GHz a seconda del carico di lavoro. Per un processore così conveniente, presenta anche 18 MB di cache piuttosto grandi. Questa parte è valutata per un TDP da 65 watt e quindi ottieni il dispositivo di raffreddamento Wraith Stealth, una bella aggiunta a questo prezzo.

Quindi abbiamo la Ryzen 3 3300X che costa $ 120. È anche una parte a 4 core, 8 thread, con la stessa cache, TDP e box cooler. I core clock sono un po ‘più alti, tra 3,8 e 4,3 GHz. Ora potresti pensare che un aumento del 10% della frequenza di clock sia un po ‘debole per un aumento del 20% del prezzo, ma c’è di più. R3 3100 e 3300X presentano una topologia diversa. In altre parole, sono disposti in modo diverso all’interno del dado complesso centrale.

Come aggiornamento rapido, il “core chiplet die” Ryzen di terza generazione, o CCD in breve, contiene due complessi core, spesso chiamati CCX. Ogni CCX contiene quattro core, quindi un CCD completamente abilitato conterrà un totale di otto core, due di questi insieme in un unico pacchetto e otterrai Ryzen 9 3950X.

Nel caso di R3 3100 e 3300X, entrambi dispongono di un singolo CCD e sono attivi solo la metà dei core, poiché si tratta di processori quad-core. Ryzen 3 3100 presenta due CCX attivi, ciascuno con 2 core, 4 thread e 8 MB di cache L3. In termini semplici, AMD chiamerebbe questa una configurazione 2 + 2, e ciò significa che quando si usano più di 2 core ci sarà un crosstalk tra i moduli CCX che aumenterà la latenza.

Ryzen 3 3300X, d’altra parte, presenta un singolo CCX attivo e ciò significa che tutti e quattro i core sono alloggiati nello stesso CCX. Ciò riduce la latenza core-to-core e unifica la cache L3 da 16 MB per tutti i core e thread, che si tradurrà in migliori prestazioni multi-core. Stando così le cose, il 3300X potrebbe valere la pena di pagare $ 20 in più.

Per quanto riguarda la concorrenza, proprio ora la R3 3100 avrebbe combattuto contro il Core i3-9100F di Intel. Il 9100F attualmente vende per solo $ 75, ma questa è solo una parte a 4 core / 4 thread, che è destinata a essere brutale. Il vero incontro sarà con il prossimo Core i3-10100 di Intel, una CPU a 4 core e 8 thread che opera tra 3,6 e 4,3 GHz con un prezzo di $ 122.

Quindi competere con la R3 3300X in questo momento è il Core i5-9400F, che potrebbe essere un contest ancora più duro per Intel in questo momento. Recentemente la CPU Intel a 6 core e 6 thread ha un prezzo di circa $ 150, che è uno sconto rispetto al suo prezzo consigliato di $ 180. Sarà interessante vedere come si confrontano queste due CPU in termini di prestazioni. Il Core i5 più economico che Intel ha in arrivo con la serie Comet Lake è il 10400, ma si tratta di un processore a 6 core e 12 thread, quindi sarà probabilmente una classe superiore alla R3 3300X.

Passando oltre questi nuovi processori Ryzen 3 per un momento, AMD ha anche rivelato ulteriori informazioni sul loro prossimo chipset B550. Il tanto atteso B550 sarà presto disponibile non appena le schede saranno disponibili a metà giugno. I punti salienti includono il supporto PCIe 4.0 per schede grafiche e archiviazione NVMe.

Per essere chiari, il chipset stesso non supporta effettivamente PCIe 4.0, piuttosto le schede madri B550. Non ci sono corsie PCIe 4.0 collegate al chipset, ma AMD sta permettendo alle schede madri B550 di usare le corsie PCI 4.0 di Ryzen di terza generazione. Quelle corsie PCIe sono state aggiornate rispetto ai chipset B450 e X470, mentre i chipset serie 400 presentavano PCIe 2.0, B550 ora ottiene PCIe 3.0, quindi è un grosso problema.

Le schede B550 ora supportano anche doppie GPU. In precedenza quella funzionalità era esclusiva delle schede X470 e X570. Non esattamente un’aggiunta entusiasmante, ma siamo sicuri che qualcuno lo troverà utile.

In totale, il chipset B550 supporta quattro corsie PCIe 3.0, con l’opzione di altre due corsie PCIe 3.0 o due porte SATA 6 Gbps aggiuntive. Esistono anche quattro porte SATA 6 Gbps fisse, sei porte USB 2.0 480 Mbps, due porte USB 3.0 5 Gbps e due porte USB 3.1 10 Gbps. State tranquilli, testeremo il maggior numero di schede B550 che potranno raggiungere gli scaffali il 16 giugno.

Nel frattempo, per la recensione di oggi utilizzeremo Aorus Master Gigabyte X570 per tutti i benchmark, insieme a 32 GB di memoria DDR4-3200 CL14, quindi sono stati popolati tutti e 4 gli slot DIMM. La stessa identica configurazione di memoria è stata utilizzata per testare le CPU Intel utilizzando Gigabyte Z390 Aorus Ultra. Se non diversamente specificato, tutte le CPU AMD e Intel sono state raffreddate utilizzando il refrigeratore di liquido AIO Corsair Hydro H150i Pro 360mm. Per la scheda grafica stiamo usando un RTX 2080 Ti.

La maggior parte di questi dati di benchmarking è stata raccolta nel corso delle ultime settimane utilizzando l’ultima build di Windows 10 del 1909 e l’ultimo BIOS disponibile per ciascuna scheda madre. Divulgazione completa: abbiamo esaurito il tempo, quindi non abbiamo potuto testare tutte le CPU che volevamo. Ad esempio, abbiamo testato tutte le CPU AMD che potevamo ma non eravamo in grado di adattare in tempo le parti Ryzen 3 di prima generazione.

Allo stesso modo, abbiamo incluso le CPU Intel direttamente concorrenti, ma non ci sono parti di fascia alta a causa degli stessi vincoli di tempo. I grafici includono Ryzen 7 3700X, ad esempio, ma non siamo riusciti a includere il Core i7-8700K. Questo non è stato fatto per rendere le CPU AMD più veloci, Intel è più veloce per i giochi di fascia alta, ma semplicemente non siamo riusciti a completare tutti i benchmark per questa recensione. Su una nota più positiva, avremo la possibilità di includerli tutti a breve nella nostra prossima revisione della CPU Intel di decima generazione. Detto questo, andiamo ai risultati.

Punti di riferimenti

Partendo come al solito con i risultati multi-core di Cinebench R20, vediamo che la R3 3300X è in grado di delimitare la R5 1600 e battere comodamente la 9400F con un margine del 10%. Inoltre era solo il 7% più lento dell’R5 2600.

Anche l’R3 3100 si abbina perfettamente al 9400F e lo rende quasi il 50% più veloce del Core i3-9100F.

Le prestazioni single core dell’R3 3300X sono molto elevate. Qui era del 19% più veloce del 9400F. L’R3 3100 ha superato facilmente il 9100F, battendolo con un margine del 16%.

Usando 7-zip per misurare le prestazioni di compressione vediamo che la R3 3300X è leggermente più avanti della R5 1600 mentre la R3 3100 è leggermente indietro. Tuttavia, entrambi hanno battuto facilmente le parti Intel concorrenti ed erano persino più veloci del Core i7-7700K.

Le prestazioni di decompressione erano altrettanto impressionanti, qui la R3 3300X era il 24% più veloce della 9400F mentre la R3 3100 era quasi il 70% più veloce della 9100F.

Ecco uno sguardo alle prestazioni AES con prestazioni molto forti da questi nuovi processori quad-core. La R3 3300X era il 21% più veloce della 9400F e il 37% più veloce della 7700K, mentre la R3 3100 schiacciava la 9100F di quasi il 50%.

Il Ryzen 3 3300X è stato dell’11% più veloce del Core i5-9400F nel benchmark Blender Open Data e questo ha visto fornire prestazioni simili Ryzen 5 1600. L’R3 3100 domina il 9100F, questa volta battendolo con un margine del 45%.

V-Ray è un altro benchmark di rendering in cui l’R3 3300X fa bene, abbinando l’R5 1600 per renderlo più veloce del 13% rispetto al 9400F. Quindi vediamo l’R3 3100 che batte il 9100F con un margine del 38%.

L’R3 3300X non è in grado di eguagliare l’R5 1600 nel benchmark Corona, ma ha battuto il 7700K di qualche percento ed è stato del 14% più veloce del 9400F. Ancora una volta, l’R3 3100 batte facilmente il 9100F, questa volta con un enorme margine del 52%.

Le prestazioni di compilazione del codice per la Ryzen 3 3300X sono state eccellenti, sostanzialmente in linea con la Ryzen 5 2600, il che significava che era del 10% più veloce del Core i5-9400F. La R3 3100 non era molto più lenta della 7700K e come tale distrusse la 9100F di quasi un margine del 50%.

DaVinci Resolve Studio è una nuova aggiunta alla nostra suite di benchmarking e qui vediamo che l’R3 3300X ha ottenuto un punteggio leggermente superiore nel benchmark dei Puget Systems. Era il 16% più veloce rispetto al 9400F, quindi ben in linea con i margini visti finora. L’R3 3100 era anche il 57% più veloce del Core i3-9100F.

Naturalmente, stiamo ancora testando con Adobe Premiere Pro 2020 di nuovo il benchmark di Puget Systems. La R3 3300X era il 19% più veloce della 9400F, mentre la R3 3100 era il 42% più veloce della 9100F. Il 3300X era anche il 10% più veloce del 3100, quindi non un grande margine lì.

Ryzen 3 3300X sembra essere un’opzione di grande valore per coloro che usano Photoshop, qui ha un punteggio di 844 punti che lo rende il 20% migliore del 9400F. L’R3 3100 ha anche superato il 9100F con un margine del 14%, quindi anche queste nuove CPU Ryzen 3 sembrano essere opzioni di grande valore per gli utenti di Photoshop con un budget limitato.

Vediamo margini simili quando eseguiamo il benchmark Puget Systems Lightroom Classic. Qui il 3300X ha tagliato il Core i7-7700K, rendendolo più veloce dell’8% rispetto al 9400F. Nel frattempo, l’R3 3100 ha superato il 9100F di un margine del 15%.

L’ultimo benchmark di produttività che abbiamo eseguito è stato After Effects 2020, in cui i nuovi processori Ryzen 3 funzionano bene, in stretta collaborazione con Ryzen 5 2600 e Core i7-7700K.

Consumo di energia

Una rapida occhiata al consumo totale di energia del sistema mostra che il 3300X è alla pari con il Ryzen 5 3600 con clock leggermente inferiore, mentre l’R3 3100 ha ridotto il consumo di energia di quasi il 10%. Entrambi hanno consumato un po ‘più di potenza rispetto alle alternative Intel, ma poi erano anche un po’ più veloci.

Benchmark di gioco

Inizieremo con Battlefield V utilizzando l’API DX11 per testare le prestazioni di gioco. Qui la R3 3300X ha funzionato eccezionalmente bene, arrivando proprio dietro la R3 3600. Con 152 fps in media era del 7% più veloce della 9400F, ma del 24% più veloce rispetto al confronto dei dati bassi dell’1%.

Anche l’R3 3100 ha funzionato bene, almeno rispetto alla sua concorrenza. Anche se corrispondeva solo alla frequenza media dei fotogrammi del 9100F, era significativamente più veloce se si confrontava l’1% di prestazioni basse, offrendo il 41% di prestazioni in più e ciò porterà a un’esperienza di gioco molto più fluida e notevolmente migliore.

Spingendo la risoluzione fino a 1440p si introduce un leggero collo di bottiglia della GPU e sebbene il 7700K abbia raggiunto il comando quando si osservava la frequenza dei fotogrammi media, il risultato basso dell’1% era ancora in calo sull’R3 3300X. Lo stesso vale per il 9400F che è riuscito a eguagliare il risultato medio di fps del 3300X, ma era più lento del 22% quando si osservava il risultato basso dell’1%. L’R3 3100 offre anche prestazioni molto migliori dell’1% in meno rispetto al 9100F.

Passando a Far Cry New Dawn, qui abbiamo un titolo che è noto per non giocare particolarmente bene con le CPU Ryzen, almeno rispetto alla concorrenza Intel. L’R3 3300X è ancora in grado di eguagliare il 9400F, sebbene l’R3 3100 sia in ritardo rispetto al 9100F. Le prestazioni complessive sono state comunque buone e sicuramente molto fluide.

Saltare fino a 1440p non cambia troppo dato che la CPU era limitata a 1080p, quindi i margini sono tutti molto simili, sebbene l’R3 3300X salti appena davanti al 9400F.

Gears 5 Tactics è un nuovo titolo e questa è la prima volta che testiamo usando il gioco. Qui le CPU AMD sembrano molto competitive poiché la R3 3300X ha tagliato il 7700K, rendendolo il 12% più veloce del 9400F. Anche l’R3 3100 fa bene, abbinando il frame rate medio del 9100F ma battendo il suo risultato basso dell’1% con un margine del 14%.

I risultati iniziano a riunirsi a 1440p e vediamo una differenza molto piccola tra la maggior parte delle CPU testate, l’R5 1600 è l’unico processore che si abbassa notevolmente dal pacco.

Successivamente abbiamo Tom Clancy’s Rainbow Six Siege che utilizza la nuova implementazione di Vulkan. Vediamo un divario piuttosto ampio tra il 3300X e il 3100, con il quad-core più costoso che ottiene un frame rate medio più veloce del 15% e un rendimento inferiore dell’1% più veloce del 20%.

Il 3300X è riuscito anche a corrispondere al 2700X. Ciò significava che era un po ‘più lento rispetto ai 7700K per i frame rate medi, ma ancora più veloce del 13% quando si osservavano i minimi dell’1%. Era anche più veloce del 30% rispetto al 9400F quando si osservavano gli stessi dati. L’R3 3100 è riuscito a eguagliare l’R5 2600, con frame rate medi paragonabili al 9100F, ma del 38% più veloce rispetto ai dati bassi dell’1%.

Saltare fino a 1440p inizia a introdurre un collo di bottiglia della GPU, soprattutto quando si osservano prestazioni di frame rate medio. Tuttavia, 3300X e 3100 funzionano bene, battendo le CPU Intel concorrenti quando si guarda ai dati bassi dell’1%.

Ghost Recon Breakpoint è stato testato anche utilizzando l’API Vulkan e qui vediamo Ryzen 3 3300X che corrisponde approssimativamente a 2700X, 3600 e 3700X. Mentre era più veloce del 9400F di un piccolo margine per il risultato basso dell’1%, era anche leggermente più lento quando si confrontava il frame rate medio. Quindi vediamo l’R3 3100 chiaramente in perdita rispetto al 9100F.

I margini si chiudono per lo più a 1440 p con differenze trascurabili. Ad esempio, il 9400F era più veloce del 9% rispetto al 3300X quando si confrontava la frequenza dei fotogrammi media, ma leggermente più lento per l’1% basso.

Shadow of the Tomb Raider rende la 3300X bella, con una media di 102 fps. Questo è leggermente più veloce rispetto ai 7700K e 9400F, battendo il processore Core i5 con un margine del 10%. Anche il 3100 ha impressionato, almeno rispetto al 9100F.

I margini si restringono a 1440p, ma anche in questo caso l’R3 3100 è nettamente migliore rispetto al 9100F grazie a un aumento del 59% assolutamente massiccio con prestazioni dell’1% basse.

L’ultimo gioco del nostro roundup, Red Dead Redemption 2, vede l’R3 3300X in grado di eguagliare il 7700K, rendendolo leggermente più veloce del 9400F. È interessante notare che l’R3 3100 è in grado di eguagliare approssimativamente il 3400G ed è stato anche leggermente peggiore del 9100F quando si confronta l’1% delle prestazioni basse.

Il 3300X è rimasto forte a 1440p, fondamentalmente abbinando l’R3 3600 e l’R7 3700X. Nel frattempo, la R3 3100 era all’incirca alla pari con la 3400G.

Mettere tutto insieme

Sono un sacco di grafici, quindi proviamo a riassumere, anche se nota che ci concentreremo prima sui numeri di gioco. La produttività è altrettanto importante, ma le prestazioni variano molto a seconda del carico di lavoro, quindi è meglio analizzare individualmente i dati rilevanti per il proprio caso d’uso.

Guardando i risultati di gioco di 7 giochi, qui vediamo che il 3300X è paragonabile al 2700X in media e alla vecchia CPU Core i7-7700K. Inoltre, è stato del 4% più veloce rispetto al 9400F per la frequenza dei fotogrammi media, ma del 13% più veloce rispetto ai minimi dell’1%. Rispetto al 1600 AF economico, si osserva in media un aumento del 16%.

In media il 3300X è paragonabile al 2700X e al vecchio Core i7-7700K. Era anche solo del 4% più veloce rispetto al 9400F per la frequenza dei fotogrammi media, ma del 13% più veloce quando si confrontavano dati bassi dell’1%. Rispetto al 1600 AF si osserva in media un aumento del 16%.

La Ryzen 3 3100 era alla pari con l’amata 1600 AF per i giochi. Contro il 9100F, abbiamo visto un guadagno marginale del 2,5% nei frame rate medi, ma abbiamo visto un grande salto del 21% quando si osservano i dati importanti dell’1% bassi.

Considerando i dati bassi dell’1%, ecco uno sguardo al costo per prestazioni dei frame. Abbiamo incluso il 1600 AF al prezzo di $ 85 anche se in questo momento sta vendendo per circa $ 150 – non vale la pena acquistare a $ 150 – ma volevamo includerlo come riferimento al prezzo altamente desiderabile di $ 85 come qui era un andare a opzione per praticamente tutti.

Il Core i3-9100F si posiziona bene qui a causa del suo prezzo bassissimo di $ 75, ma ci sono alcuni avvertimenti. Il 9100F soffre di scarse prestazioni dell’1% in numerosi titoli moderni che portano a frame rate di stuttery e quindi una scarsa esperienza di gioco. Inoltre, ha un percorso di aggiornamento scadente e lo stiamo testando su una costosa scheda madre Z390 con memoria ad alte prestazioni. Quindi al di fuori del gioco viene annientato.

Le scarse prestazioni dell’1% in titoli impegnativi ci dicono che dovresti evitare il 9100F se ti preoccupi delle prestazioni di gioco. Per soli $ 25 in più, l’R3 3100 è un aggiornamento sostanziale, che offre in media prestazioni migliori dell’1% in meno, o molto di più, ad esempio in Battlefield V, dove quel margine è più che raddoppiato.

Eppure, se puoi giustificare il rilascio di altri $ 20, Ryzen 3 3300X sembra la strada da percorrere, sebbene in termini di costo per frame siano identici. Quando si tratta del Core i5-9400F, il 3300X è la scelta ovvia: è più veloce, più economico ed è disponibile su una piattaforma migliore.

Cosa abbiamo imparato

Pensiamo che sia giusto dire che le nuove CPU Ryzen 3 3100 e 3300X sono i nuovi campioni indiscussi del budget. Il 3300X non solo è più economico del 9400F, ma offre anche prestazioni di gioco e applicazioni superiori. È disponibile su una piattaforma migliore, supporta fino a 16 core e può essere abbinato a una scheda madre B450 da $ 70 senza restrizioni di memoria.

Lo stesso vale per la R3 3100 rispetto alla 9100F. Il processore Ryzen 3 offre prestazioni di gioco migliori e più coerenti con prestazioni delle applicazioni migliori al mondo. Certo, il processore Core i3 costa $ 25 in meno, ma le schede Z390 entry-level costano $ 30 in più, quindi il risparmio della CPU viene eliminato se si desidera eseguire la memoria sopra DDR4-2400 e l’esecuzione a quella velocità ridurrà drasticamente le prestazioni rispetto a quanto mostrato qui .

Se queste nuove CPU Ryzen 3 sono i nuovi “campioni di bilancio indiscussi”, la domanda persistente è: per quanto tempo? Presto arriverà il Core i3-10100, che arriverà a $ 122 con 4 core e 8 thread. Osservando la scheda tecnica, il 10100 sarà più lento di alcune centinaia di MHz rispetto al 7700K e porterà il 25% in meno di cache L3. Se stimiamo basandoci solo su questo, l’i3-10100 sarà di alcuni fotogrammi in media più lento dell’R3 3300X nei giochi, mentre Ryzen 3 dovrebbe essere comodamente più veloce nella maggior parte delle applicazioni. Non ci resta che attendere e vedere come si svolge, ma a quanto pare AMD ha posizionato molto bene le nuove parti di Ryzen 3.

Qualcosa che dovremmo ancora toccare è l’overclocking. Entrambe le parti Ryzen 3 sono sbloccate, ma potrebbero anche essere bloccate, in particolare la 3300X, perché fuori dalla scatola sembrano essere spinte al massimo. Con PBO + Auto OC abilitato, le prestazioni possono essere aumentate del 2%, mentre overcloccando manualmente il 3300X non siamo riusciti a migliorare affatto le prestazioni. Il 3100 vide alti guadagni a una sola cifra, ma era quello. Per chi si chiede, il Ryzen 3 3100 raggiunge il massimo con un overclock all-core di 3,9 GHz e il 3300X a 4,2 GHz. Abbiamo avuto pochissimo tempo per giocare con l’overclocking, ma in base ai nostri test limitati, sembra che non ci sia un vero margine per la testa.

Per coloro che si lanciano tra Ryzen 3 3100 e 3300X, otterremmo personalmente il 3300X per il silicio di qualità superiore e la configurazione del nucleo ottimizzata ogni volta. Queste due cose da sole valgono la spesa extra di $ 20, quindi ottieni prestazioni fuori dagli schemi superiori. Entrambe le CPU saranno in vendita alla fine di questo mese il 20 e le schede madri già flashizzate con un BIOS che supporta i processori Ryzen di terza generazione non dovranno essere aggiornati.

Link alla fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here